Test Insonnia - Farmacia Roggia

Test Insonnia

Misurazione della pressione dell’occhio
15 Ottobre 2019
TEST PER LA MEMORIA, LA CONCENTRAZIONE E L’ATTENZIONE GRATUITO
9 Gennaio 2020

Dal 16 al 19 dicembre in Farmacia Roggia -20% sull’ analisi ormonale di
CORTISOLO, MELATONINA, DHEA. A cosa servono? Uno squilibrio di questi
ormoni porta difficoltà ad addormentars, insonnia, forte stress
psico-fisico, ansia, depressione, e problemi di memoria.

Il 50% della popolazione soffre di disturbi del sonno. Considerando che
2/3 della vita la passiamo dormendo, è chiaro che un buon sonno migliora
in generale la vita.
L’insonnia è deifinita primaria ovvero senza cause organiche, o
secondaria, ad esempio a seguito di stati di stress, ansia, depressione,
patologie.

E’ importante curare l’alimentazione: considerando che l’insonnia si
manifesta spesso come una difficoltà ad addormentarsi, è frequentemente
peggiorata dalla cattiva digestione. Per questo motivo, è fondamentale
fare una cena leggera tre ore prima del sonno. Non è consigliabile
consumare zuccheri semplici, bevande che contengono sostanze eccitanti
come la caffeina, quali tè e caffè, ma anche ginseng, bibite gassate,
come la cola e il cioccolato; Cibi ricchi di grassi come fritture,
intingoli, salame o insaccati, dolciumi fritti o farciti con creme; Cibi
in scatola, alimenti affumicati e sottaceti; Superalcolici (perché
inducono una cattiva qualità del sonno). Meglio consumare pasta, pane,
riso, orzo, farro, avena (privilegiando quelli integrali per il loro
apporto di magnesio), Legumi, uova, carni magre e pesce, (da consumare
rispettando le frequenze settimanali dei secondi piatti. Latte, formaggi
e latticini in generale sono delle buone fonti di calcio e di
triptofano, mandorle, pinoli, anacardi (per l’alto contenuto di
triptofano) banane, ciliegie, arance, uva, (senza eccedere in quantità
3-4 frutti al giorno e 15-20 g di frutta secca). Infine asparagi,
spinaci, cavolo, lattuga, radicchio rosso e tutti quelli a foglia verde
sono utili, soprattutto a crudo.

La terapia cognitivo comportamentale aiuta parecchio. I consigli sono di
coricarsi e di alzarsi sempre, più o meno, alla stessa ora. Evitare
attività fisicamente impegnative come lo sport (nelle ore serali) ed
anche l’utilizzo di computer e dispositivi elettronici (soprattutto a
letto perché disturbano il sonno in qualità e durata). Oscurare il più
possibile la camera da letto, anche spegnendo eventuali lucine e LED
degli interruttori ed evitare di tenere accesi dispositivi elettronici
(le onde magnetiche disturbano il sonno). Evitare di dormire nelle ore
diurne, come il riposo post-prandiale (pennichella).

Lo stress cronico altera il sonno. Causa infatti un aumento di CORTISOLO
che di notte dovrebbe esser basso, di conseguenza il DHEA si alza, e
anche la MELATONINA risulta troppo bassa.
Per questo è importante dosare questi ormoni ed è possibile con un
semplice esame della saliva, raccolta in serata, in Farmacia Roggia a
Vernante (CN). Contattaci al 3201847717, 0171920145, info@farmaciaroggia.it